Firenze

I nostri autori

Ecco le note bio-bibliografiche sintetiche di alcuni autori che hanno pubblicato con le Edizioni della Meridiana

.

Andrea Ulivi

Andrea Ulivi è nato a Firenze nel1960,si laurea con una tesi su Mario Luzi, nel 1988 fonda a Forlì la Nuova Compagnia Editrice e la rivista “clanDestino”, colalbora con case editrici quali Giunti e Skira,
nel 1998 fonda a Firenze la casa editrice Edizioni della Meridiana, nel 2002 La scuola di editoria. E’ stato uno dei più intimi amici del regista russo Tarkovskij di cui ha curato molti libri, assumendo nel 2001 la carica di vicepresidente dell’Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij.

Fra i suoi tanti libri Nel bianco giorno (2008) e Luce armena (2009), collana Altre visioni / Quaderni fotografici; sua è la curatela di quattro volumi dedicati all’opera di Tarkovskij per la collana Stalker: Diari. Martirologio (2002), Luce istantanea (2002), L’Apocalisse (2005), Lo Specchio della Memoria (2007).

.

Giancarlo Cauteruccio

Giancarlo Cauteruccio è nato a Marano Marchesato nel 1956. Dal 1975 vive e opera a Firenze. Dal 1992 è direttore artistico del Teatro Studio di Scandicci dove è in residenza con la sua compagnia Krypton (www.compagniakrypton.it), una delle più affermate del teatro italiano contemporaneo.

Nel 2009 pubblica Panza, crianza, ricordanza, collana Teatro Studio.

.

.

Alessandro Ceni

Alessandro Ceni, nato a Firenze nel 1957, è poeta, pittore e traduttore dall’inglese per le maggiori case editrici italiane, una delle figure più interessanti e più schive del panorama culturale toscano e nazionale.

La sua poesia è raccolta nel volume Tra il vento e l’acqua, 2001, collana di poesia Tutt’altro Poesia.

.

.

Immagine

Walter Rossi

Walter Rossi, nato a Carpineto nel 1964, è poeta e scrittore. Vive a Firenze, dove esercita la professione di avvocato. Il suo ultimo libro è Cassarmonica, uscito per Moretti e Vitali. Ha pubblicato numerosi racconti, tra i quali Alla ricerca dell’imprevisto, in Il viaggio Un piatto di radicchio a casa di Pinocchio, in L’incontro, entrambi per Comunica Edizioni. Dirige insieme ad Andrea Ulivi la collana Tutt’altro Poesia.

Per le Edizioni della Meridiana ha pubblicato Oltremare (2000), Genitivo Diacronico (2002), Quaranta sedie (2004), collana Tutt’altro Poesia.

.

Mario Luzi

Mario Luzi (Firenze, 1914-2005) è stato un poeta italiano, fra le maggiori figure del Novecento europeo. Ha pubblicato molti libri in versi, piéces teatrali, saggistica. Fra le sue opere si ricordano La barca (1935), Avvento notturno (1940), Quaderno gotico (1947), Onore del vero (1957), Nel magma (1963), Al fuoco della controversia (1978), Reportage, un poemetto seguito dal Taccuino di viaggio in Cina (1980), La cordigliera delle Ande e altri versi tradotti (1983), Viaggio terrestre e celeste di Simone Martini (1994). E’ stato Cavaliere di Gran Croce, senatore a vita,  ma soprattutto candidato più volte al Premio Nobel.

Per le Edizioni della Meridiana ha pubblicato nel 2003 il volume Il fiore del dolore.

.

Andrej Tarkovskij

Andrej Tarkovskij (1932-1996) è stato un attore e regista russo. Esordisce nel 1958 dopo essersi diplomato alla Scuola Superiore di Cinematografia di Mosca. Fra i suoi capolavori si ricordanoL’infanzia di Ivan (Ivanovo detstvo, 1962), Andrej Rublëv (1966), Solaris (Soljaris, 1972), Lo specchio (Zerkalo, 1975), Stalker (1979), Nostalghia (1983, girato nelle campagne senesi),Sacrificio (Offret, 1986).

Quattro titoli pubblicati nella collana Stalker e curati da Andrea Ulivi: Diari. Martirologio (2002), Luce istantanea (2002), L’Apocalisse (2005), Lo Specchio della Memoria (2007).

.

Mario Dondero

Mario Dondero (Milano, 1938) è uno dei più celebri fotogiornalisti italiani. Inizia negli anni Cinquanta collaborando con L’Unità, Milano Sera, L’Avanti, Le Ore e accompagnerà l’Italia con i suoi reportage e i suoi ritratti. Tra le sue foto più celebri quella agli scrittori del Nouveau romans scattata a Parigi nell’ottobre del 1959. Amico di Pier Paolo Pasolini e di molti altri scrittori e intellettuali.

Nel 2004 pubblica Un modo di vivere, collana Bel vedere.

.

Davide Rondoni

Davide Rondoni (Forlì, 1964) è una delle figure centrali della poesia italiana delle ultime generazioni. Laureatosi all’Università di Bologna vi dirige il Centro di Poesia Contemporanea. Insegna in diverse università italiane e statunitensi. Dirige la rivista clanDestino, collabora con L’Avvenire e Il Sole 24 Ore. Fra i suoi libri di poesie O les invalides (1988), Il bar del tempo (1999) e Avrebbe amato chiunque (2003) per Guanda, Apocalisse amore (2008) per Mondadori. Ha scritto diversi testi per il teatro.

Nel 2010 pubblica Per lei e per tutti. Appunti su Dante. E sull’amore, collana Tutt’altro Poesia.

.

Ascanio Celestini

Ascanio Celestini (Roma, 1972) è una figura popolare del teatro di narrazione. Alla sua attività di autore e interprete dei suoi stessi testi si è affiancata quella di scrittore con libri pubblicati con successo per Einaudi. Fra i suoi spettacoli si ricordano Vita morte e miracoli, Fabbrica, Scemo di guerra, La pecora nera, quest’ultimo diventato un film presentato alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia.

Rodolfo Sacchettini ha curato il volume Storie da legare con testi di Celestini, collana Teatro Studio, 2006.

.

Silvia Avallone

Silvia Avallone è nata a Biella nel 1984, vive e lavora a Bologna. Ha riscosso un clamoroso successo col romanzo d’esordio, Acciaio, pubblicato da Rizzoli nel 2010, finalista al Premio Strega e vincitori di molti premi nazionali quali il Campiello Opera Prima e il Flaiano, in Francia il prestigioso Prix des lecteurs de L’Express 2011.

Ha pubblicato la raccolta di testi poetici Il libro dei vent’anni, 2008, collana Tutt’altro Poesia.

.

Luca Nannipieri

Luca Nannipieri (Pisa, 1979) collabora con diverse testate giornalistiche e riviste letterarie. Ha pubblicato la raccolta di poesie Ai miei nonni, il saggio letterario Mario Luzi (2006), il romanzo Chiamami ancora amore (2008), curato i volumi L’attore e la poesia (2004) ed Echi nella valle (2010); le ultime due pubblicazioni sono La bellezza sinutile. I monumenti sconosciuti e il futuro della società (Jaca Book) e Salvatore Settis La Bellezza ingabbiata dallo Stato (ETS). E’ direttore del Centro studi umanistici dell’abbazia di San Savino a Pisa.

L’ ultima notte. Uno scritto sulla libertà e sulla decadenza è uscito nella collana Tutt’altro Narrazioni nel 2009.

.

Tiziano Fratus

Tiziano Fratus (Bergamo, 1975) è un uomo radice, un cercatore di alberi ed un poeta. Ha pubblicato raccolte di poesie in diversi paesi fra cui Stati Uniti, Brasile, Portogallo, Svizzera e Singapore. Da alcuni anni si dedica alla scrittura ambientale pubblicando i volumi testuali e fotografici del ciclo Homo Radix, percorso per il quale ha ricevuto nel 2012 il premio speciale Natura consegnato dall’Accademia del Ceppo di Pistoia. Ha allestito mostre fotografiche al Museo del Paesaggio di Verbania, alla galleria Il Fondaco di Bra, alla sede centrale del Corpo Forestale di Roma e in molte altre sedi. Per la Meridiana ha pubblicato Taccuino del cercatore di alberi. Giardini Botanici Hanbury, Gli alberi pensano al mare. Itinerari nei boschi di Sassetta e nella Maremma livornese e L’Alber de Milan. Con gli occhi di Thoreau e le mani pronte a respirare. Il suo sito è http://www.homoradix.com

.

Luca Baldoni

Luca Baldoni è nato a Napoli nel 1973, ha insegnato alle università di Londra e Oxford, attualmente vive a Firenze e dove insegna alla James Madison University. Ha ricevuto diversi riconoscimenti fra i quali il Premio Camaiore opera prima e il Premio Sandro Penna per l’inedito.

Ha pubblicato Territori d’oltremare 1998-2007, 2008, collana di poesia Tutt’altro Poesia.

.

.

Lorenzo Bertolani

Lorenzo Bertolani ha pubblicato varie raccolte poetiche e studi sulla figura di Dino Campana, Dino Campana da Castel Pulci a Badia a Settimo (1999) e il cd-rom Dino Campana Poeta, allegato al libro I Monti Orfici di Dino Campana (2003). Nel 2008 ha elaborato la drammaturgia poetica Un uomo un gigante, ispirata alle Lettere dal carcere di Antonio Gramsci.

Nel 2003 pubblica la raccolta di liriche Opera e destino, collana di poesia Tutt’altro Poesia.

.

Adriana Torriani

Adriana Torriani (Firenze, 1912-1968) è stata una figura dimessa nel panorama culturale fiorentino, una di quelle tantissime figure minori che arricchiscono la cultura dell’Italia senza mai occupare le pagine dei quotidiani. Nel 1954 partecipa al premio di letteratura infantile Laura Orvieto vincendolo col romanzo Ragazzi.

La Meridiana ha pubblicato il suo unico romanzo, Ragazzi, 2009, fuori collana.

.

Carlo Truppi

Carlo Truppi è un docente di architettura, ha curato diversi volumi dedicati allo studio della fotografia di grandi maestri quali Wim Wenders e Robert Adams.

Ha curato il volume Nei luoghi dell’anima con Wim Wenders, con 85 scatti del regista tedesco, collana Tutt’altro Fotografia.

.

.

Giovanni Chiaramonte

Giovanni Chiaramonte è nato a Varese nel 1948 da genitori siciliani. E’ un affermato fotografo con allestimenti in musei europei e internazionali. L’Università degli Studi di Palermo gli ha conferito una laurea Honoris Causa in Architettura.

Nella collana Tutt’altro Fotografia ha pubblicato Frammenti dalla rocca Cefalù (2002), Dolce è la luce. Gioia per gli occhi è la vista del sole(2003, con Umberto Fiori), Like an enigma. Venice (2006).

.

476

Franco Palmieri

Attore e regista. Nasce a Forlì nel 1955. Dal 1975 fa parte del Teatro dell’Arca. Dal 1979 al 1993 collabora con Giovanni Testori. Nel 2000 è tra i soci fondatori di Elsinor-Teatro stabile di innovazione. Ha diretto gruppi di teatro universitario a Bologna, Firenze, Milano. Ha firmato regie a New York, Madrid, Parigi e Malaga. Dal 2002 segue progetti teatrali internazionali ed è direttore artistico di manifestazioni legate alla Commedia di Dante. Ha realizzato progetti formativi in Romania, Israele, Armenia, Stati Uniti e in diverse città italiane. Nel 2008 ha pubblicato con Benedetta Neri Atto unico per cinquantaquattro storie, Marietti, Milano.

Per le Edizioni della Meridiana ha pubblicato nel 2013 Incantati dalla commedia, con una introduzione di Matteo Renzi.

Bernardo Pacini

Poeta. Nasce a Firenze nel 1987. Si occupa della poesia di Dino Buzzati e Carlo Betocchi, vince il premio De Palchi Raiziss per la poesia inedita nel 2012. Redattore editoriale, scrive sul Sussidiario e su altre testate on line e cartacee. Collabora con Il Centro di Poesia Contemporanea di Bologna e ha coordinato insieme a Paolo Fabrizio Iacuzzi la rassegna fiorentina di eventi M’illumino di un verso.

Per le Edizioni della Meridiana ha pubblicato nel 2013 Cos’è il rosso (Premio Antica Badia di San Savino, Premio Beppe Manfredi), con  una introduzione di Gianfranco Lauretano.

E molti altri…

Daniele Mencarelli

Paola Nepi

Luis Algado

Giulio Maffii

Valerio Grutt

Zingonia Zingone

Serena Magnini

Luca Saracino

Franco Legni

Massimo Viganò

Alessandro Polcri

Pio Moa

Vittorio Cieli

Carla Lomi

Giuseppe Alessandri

Pasquale Moccia

Miriam Lanzani

Alfredo Sorani

Heleno Oliveira

Kama S. Kamanda

Mario Carrieri

Andrea Cacciavillani

Anna Zaniboni Mattioli

Paolo Eustachi

Giovanni Bogani

Emanuele Martino

Francesca Bani

Gianni Gullo

Giuseppe Costa

Piero Bigongiari

Carla M. Rossi

Giuseppe Mori

Pietra Mulè

Ivan Vaghi

Giampietro Agostini

Federico Garolla

Stefano Lenzi

Massimo Roscia

Claudio Paolini

Silvia Persicone

Rachid Boudjedra

Ottavio Pinna

Roberto Ciabani

Francesco Zanot

Maurice Maurin

Giuliana Rossi

Lorenzo Calamai

Diego Bertelli

Piero Lorenzi

Lina Salvi

Zingonia Zingone

Donatella Moica

2 Risposte

  1. Forse ho scorso l’elenco degli autori troppo rapidamente, ma non ho trovato l’autore di Canto della luna affacciata sul mare, di Canti del sangue, di Le parole che il cielo non ha detto. Sto parlando del giovane poeta Paolo Succhiarelli che ci ha lasciati qualche mese fa……Credo meriti un minimo riconoscimento dato che ha pubblicato con voi tre opere.

    giugno 7, 2017 alle 1:45 pm

    • Carissima Jenny, sicuramene il caro Paolo merita un riconoscimento è un apprezzamento. Purtroppo non siamo riusciti a mettere dentro al sito tutti i nostri autori. Di quelli più “antichi” abbiamo dovuto farne una cernita. Magari col tempo riusciamo a metterli tutti… Comunque Paolo è stato per me soprattutto un caro amico, oltre che un bravo poeta… Un caro saluto. Andrea

      giugno 8, 2017 alle 7:34 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...